Punti di snodo della ferrovia, le stazioni furono simbolo e segno tangibile della rivoluzione industriale fondendo insieme architettura e funzione: grandi edifici cittadini con l’aspetto di struttura produttiva al servizio della comunità. In costante dialogo con centri rurali e grandi città, hanno dettato le logiche dello sviluppo urbanistico connotandosi sempre più non solo come luoghi di viaggio, ma anche di incontro, socialità e consumo. Per chi parte, non più città, non ancora treno, le stazioni sono spazi temporanei e di transizione.

La concezione artistica di Geometricbang nasce da una visione nuova del colore, dallo studio delle forme sapientemente mixati con personaggi e oggetti della quotidianità, con un risultato originale che definisce e caratterizza il lavoro dell’artista. Ogni superficie, dalla carta ai muri, è uno strumento per comunicare condividendo visioni nuove e positive, che prendono vita grazie ai colori.

Con la realizzazione di “Universe“, imponente opera d’arte urbana sulla facciata della stazione di Senigallia, Geometricbang traspone il suo linguaggio visivo ed ibrido, a metà tra astratto e figurativo, sull’edificio. L‘intento dell’artista è quello di favorire una riflessione sulla capacità umana di immaginare. I due occhi proiettati nell’universo rappresenteranno proprio lo stimolo infinito alla immaginazione ed alla creatività da parte dell’essere umano. Nel contesto specifico, i due occhi di Geometricbang accolgono ed accompagnano le persone che ogni giorno transitano nella stazione di Senigallia e gli automobilisti in transito. Occhi che guardano e che sono guardati. L’intervento si estende al sottopassaggio pedonale che collega la ferrovia al centro storico, al fine di favorire il dialogo tra manufatti appartenenti a periodi differenti – Stazione Ferroviaria novecentesca e Rocca cinquecentesca – attraverso l’Arte Contemporanea.

Bausch+Lomb, azienda leader nel settore oftalmico, dal 1853 si prende cura degli occhi e di ciò che vedono. Nel corso degli anni Bausch + Lomb ha fatto del benessere degli occhi un’arte, tenendo sempre presente che la cura degli occhi passa anche attraverso ciò che vediamo. Da questo concetto e dalla volontà di rendere omaggio alla vista, nasce “Universe”, progetto ideato da Bookrepublic, con la direzione artistica di PopUp Studio e con la partnership istituzionale del Comune di Senigallia e RFI, Rete Ferroviaria Italiana, la società d’infrastruttura del gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. Una partnership di livello nazionale che unifica aziende, istituzioni e società di diversa natura che condividono la missione e il valore di un’arte che restituisce vita, vigore e colore alla città.

L’opera si inserisce nel progetto artistico “POP UP! Stazioni Centrali” dedicato alla realizzazione di opere d’arte contemporanea sulle architetture delle stazioni ferroviarie.

main sponsor BAUSCH+LOMB, ideazione e coordinamento BOOKREPUBLIC, direzione artistica e produzione POPUP STUDIO, partner GRUPPO FS ITALIANE – RFI RETE FERROVIARIA ITALIANA e COMUNE DI SENIGALLIA, media partner GORGO, si ringraziano CNA PROVINCIALE ANCONA, MASTAI HOTEL, OMEC, PATATAS NANA, CO’COCI?