IL PROGETTO

POP UP! GLUPPA Art, Food and Travel è ideato da MAC Manifestazioni Artistiche Contemporanee e finanziato dal bando Funder35.
Per non disperdere il patrimonio artistico contemporaneo realizzato con il POP UP! Festival e creare una forte sinergia tra il territorio e le nuove forme dell’arte, MAC ha realizzato questo nuovo progetto con l’obiettivo di promuovere le Marche attraverso il turismo culturale, l’enogastronomia e l’arte urbana creando un connubio esplosivo tra tradizione e contemporaneità.
La promozione dei prodotti tipici e la valorizzazione del territorio avviene tramite la creazione di un nuovo brand, associando il prodotto all’immagine di un territorio.

Gli assi principali del progetto sono tre:

ART
Il tessuto realizzato da Moneyless che rielabora in chiave contemporanea la tradizionale “gluppa” utilizzata nelle campagne marchigiane per trasportare il cibo

FOOD
Un paniere di prodotti marchigiani altamente selezionati di 16 aziende del territorio, partner del progetto

TRAVEL
Itinerari alla scoperta della galleria d’arte pubblica a cielo aperto creata negli anni dal POP UP! Festival

Questi tre macro temi del progetto si coniugano con l’attività di incoming turistico e outgoing di prodotti, promuovendo le Marche nel mercato estero e raggiungendo un pubblico internazionale, metropolitano e sensibile alla connessione tra gusto, arte e viaggio. Il progetto valorizza i prodotti enogastronomici, il paesaggio dalle colline ai borghi fino al mare Adriatico, le esperienze imprenditoriali, le tradizioni tramandate di generazione in generazione e l’innovazione rappresentata da linguaggi artistici contemporanei. 

LA “GLUPPA”

Il termine scelto deriva dal lessico tradizionale dei territori marchigiani, la “goluppa” o “gluppa”, il fazzoletto di stoffa usato per contenere oggetti diversi, ottenuto ripiegando un quadrato di tessuto legandone i quattro lembi degli angoli al centro; era funzionale, leggero, trasportabile e lavabile, tutte caratteristiche del tutto trascurabili.
Il vantaggio assoluto era la grande funzionalità di un panno dalla capacità di contenimento più o meno ampia.
Riprendendo dalla tradizione, è stata scelta la “Gluppa” come elemento fisico per veicolare i sapori delle Marche, rivisitato in chiave contemporanea da Moneyless, artista internazionale che ha realizzato quest’opera all’ Antica Stamperia Carpegna, immersa nelle colline del Montefeltro e che da generazioni porta avanti la tecnica unica della stampa a ruggine. Attraverso questa operazione che coniuga artigianato e arte, la GLUPPA, diventa un tessuto d’artista utilizzabile come tovaglia, arazzo o riportandolo alla sua funzione originaria.

LE RESIDENZE D’ARTISTA

Il progetto prevede due residenze d’artista intese come viaggio a tappe. Il percorso per entrare in contatto con le Marche, nasce dall’Antica Stamperia di Emanuele Falcioni a Carpegna punta d’eccellenza dell’artigianato locale, dove l’artista internazionale Moneyless ha realizzato la Gluppa che, seppur destinato a una funzione specifica, nasce come oggetto artistico. Per la prima volta Moneyless si cimenta con il blockprint, antica tecnica di stampa a mano su tessuto con matrici lignee intagliate, sperimentando la stampa su cotone e canapa con colori e ruggine per la produzione della Gluppa d’artista, perfetta combinazione tra la maestria artigiana e la visione di un artista contemporaneo. Durante il periodo di residenza pensato sul modello del road trip e grazie all’esperienza diretta e di confronto quotidiano con i luoghi, il paesaggio, le persone, le attività e le specificità delle Marche, l’artista internazionale Moneyless realizza nuove opere d’arte murali caratterizzate dalla sua poetica, stile ed estetica, ma custodi e interpreti al tempo stesso della cultura e della storia del territorio marchigiano. Questa esperienza a stretto contatto con le realtà del territorio viene raccontata e rielaborata emozionalmente dalle immagini del regista Mattia Fiumani, marchigiano che vive tra Ancona e Los Angeles che coglie sapientemente gli elementi principali del legame tra la terra, l’arte e l’innovazione. Gli interventi murali di Moneyless vanno ad arricchire la galleria d’arte a cielo aperto Pop Up! e offrono al visitatore visioni inaspettate e rinnovate del patrimonio culturale e paesaggistico delle Marche, permettendo anche di scoprire risorse nascoste appartenenti al patrimonio immateriale.

BLOGTOUR #POPUPGLUPPA

Creativo, saporito e colorato, il blogtour #popupgluppa dal 30 marzo al 2 aprile 2017 rientra nelle attività promozionali per il lancio del progetto. Concepito come un’esperienza unica per vivere e assaporare le Marche, questo tour prevede la partecipazione di cinque blogger internazionali che soggiornano nel nostro territorio per quattro giorni, alla scoperta dell’arte urbana e dei sapori del territorio attraverso esperienze culinarie, visite alle aziende produttrici partner del progetto e itinerari ad hoc per conoscere i borghi e le peculiarità del territorio.